Webdiffusion
Festival Nuits d'Afrique
Le meilleur de la musique du monde !
single template
L’HIV aumenta il rischio di cancro?Adfab Montreal

L’HIV aumenta il rischio di cancro?

Le persone con HIV sono ora in grado di vivere una vita lunga e sana a causa dello sviluppo di trattamenti molto efficaci. Tuttavia, queste persone possono essere a maggior rischio di sviluppare determinati tipi di cancro a causa dell’effetto dell’HIV sul sistema immunitario.

In questo articolo, vedremo quali tipi di cancro che vivono con l’HIV sono in maggiore Rischio di sviluppo.

Discutiamo anche di come le persone con HIV possono ridurre il rischio di cancro e come i medici trattano il cancro in questi individui.

HIV e rischio di cancro

L’HIV colpisce il sistema immunitario del corpo prendendo di mira specificamente le cellule CD4, che sono un tipo di globuli bianchi. Se non trattato, l’HIV può ridurre questo conteggio delle celle.

In generale, maggiore è il numero di cellule CD4 di una persona, meglio è. I bassi livelli di cellule CD4 lasciano il corpo vulnerabile alle infezioni. La ricerca del 2016 mostra anche che le cellule CD4 a livelli inferiori riducono la capacità del corpo di combattere le prime forme di cancro.

Le persone con HIV sono a maggior rischio di determinati tumori rispetto agli individui senza HIV. Questi tumori includono:

Il sarcoma di Kaposi

Il sarcoma di Kaposi è una rara forma di cancro che si sviluppa nelle cellule che fiancheggiano la bocca, il naso, la gola e i vasi sanguigni.

Causa tumori rossi o marroni o lesioni, sulla pelle o le mucose. Questi tumori possono apparire in altre aree del corpo, come le gambe, i linfonodi e il tratto digestivo.

Il sarcoma di Kaposi si verifica comunemente nelle persone con HIV. Questa è una delle condizioni che gli operatori sanitari usano per diagnosticare il linfoma di stadio 3 HIV.

Il linfoma è una forma di carcinoma nel sangue che colpisce il sistema linfatico del corpo. Si sviluppa nei linfociti, che sono un tipo di globulo bianco.

Il linfoma può influire su qualsiasi parte del corpo in cui è presente il tessuto linfatico, incluso il:

Esistono due tipi principali di linfoma:

Cancro cervicale

Cancro cervicale si sviluppa nella cervice. La maggior parte dei casi di carcinoma cervicale deriva da infezioni con il virus del papilloma umano (HPV).

Nelle prime fasi della malattia, le cellule precancerose iniziano a crescere nel rivestimento della cervice. Se non trattate, queste cellule precancerose possono svilupparsi in cellule tumorali maligne e diventare più profonde nella cervice. I medici chiamano questo cancro cervicale invasivo.

Negli Stati Uniti, le donne con HIV hanno il 66 percento in più di probabilità di sviluppare un cancro cervicale rispetto a quelli senza.

carcinoma polmonare

Il carcinoma polmonare si sviluppa quando le cellule nei polmoni di una persona si mutano e crescono in modo incontrollabile per formare tumori. Questi tumori continuano a crescere e distruggere le cellule sane che compongono il rivestimento dei polmoni.

Chiunque può ottenere il cancro ai polmoni. La genetica e l’esposizione a sostanze chimiche pericolose e l’inquinamento atmosferico sono fattori di rischio per il carcinoma polmonare.

Tuttavia, il fumo è la principale causa del carcinoma polmonare. Secondo l’American Lung Association, il fumo è responsabile del 90 percento dei casi di cancro ai polmoni.

Secondo i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), nel 2009, i tassi di fumo negli Stati Uniti erano più di Due volte più alto tra le persone che ricevono cure per l’HIV che per la popolazione generale.

Cancro anale

Il cancro anale si sviluppa nelle cellule all’interno e intorno all’ano. Sebbene il cancro anale sia relativamente raro nella popolazione generale, è più comune tra le persone che vivono con l’HIV.

Uno studio del 2012 che ha esaminato i tassi di cancro anale tra le persone con e senza HIV hanno scoperto che gli uomini che fanno sesso con Gli uomini https://prodottioriginale.com/ (MSM) che hanno l’HIV sono a maggior rischio di cancro anale.

Il gruppo di studio di ancoraggio stima che 1 su 10 MSM che vive con HIV otterrà il cancro anale per tutta la vita.

Cancro orale e orofaringeo

Il cancro orale colpisce la bocca. Le persone che hanno un cancro orale possono sviluppare tumori sulla lingua e il rivestimento delle labbra, delle guance e delle gengive. Il cancro faringeo colpisce le pareti della gola, delle tonsille e della parte posteriore della lingua.

Per informazioni e risorse più approfondite su HIV e AIDS, visitare il nostro hub dedicato.

Fattori di rischio

Le persone con HIV sono a maggior rischio di determinate forme di cancro a causa degli effetti che l’HIV può avere sul sistema immunitario.

Alcuni altri fattori che possono aumentare il rischio di Il cancro include:

Alcuni altri modi per abbassare il rischio di cancro nelle persone che vivono con l’HIV includono:

Trattamento del cancro nelle persone con HIV

trattamento del cancro per le persone con HIV è migliorato a causa dei progressi nel trattamento dell’HIV. In passato, gli operatori sanitari avevano meno probabilità di fornire dosi complete di chemioterapia o radioterapia a causa degli effetti di questi trattamenti sul sistema immunitario.

Oggi, le persone con HIV in genere ricevono lo stesso trattamento che chiunque altro potrebbe. Tuttavia, i medici monitoreranno da vicino il conteggio delle cellule CD4 delle persone che ricevono sia il trattamento con l’HIV che la chemioterapia.

Il rilevamento e il trattamento dell’HIV precoce riduce in modo significativo anche il rischio di una persona di sviluppare tumori come il sarcoma di Kaposi e il non hodgkin Linfoma.

A causa degli effetti che il virus può avere sul sistema immunitario di una persona, coloro che vivono con l’HIV hanno un rischio più elevato di sviluppare determinati tipi di cancro. Questi tumori includono il sarcoma di Kaposi, il linfoma non hodgkin e il cancro cervicale, polmonare, anale e orale.

Tuttavia, i progressi nel trattamento significano che il rilevamento e il trattamento dell’HIV precocemente può ridurre significativamente il rischio di sviluppare questi tumori.

Contents

Comments are closed.